Numero 4

cov04.jpg (62053 byte)

 

 

Tony Stark riceve una chiamata da Reed Richards , che lo aggiorna sulle analisi effettuate sul cadavere rinvenuto ad Atlantide: ebbene , il DNA del corpo fa capire che ha una fisionomia mutante tipica di Namor , ma non è il Sub-Mariner , bensì.....
Torniamo cinque giorni indietro , ritornando allo scontro tra Venom e Namor: quest'ultimo è a terra con parti delle ali strappate e visibilmente provato , e intanto il simbiota si accanisce verbalmente contro il Principe , ma non si accorge che Namor ha recuperato le forze , colpendolo con molta forza  , fino a strappargli la lingua!
Namor cerca di volare , ma con le ali malridotte e strappate , non vi riesce.
Ma , nonostante il dolore e la fatica , Namor riesce a raggiungere il Baxter Building , dove trova Susan Storm , e le chiede aiuto per salvare il suo regno ; curate le ferite al Principe , Sue non vuole aiutare Namor , nonostate l'aiuto dato durante la guerra civile , dopo la scoperta delle cellule dormienti sparse in tutta America.
Namor risponde così:" Io sono il re di Atlantide , io devo proteggere il mio popolo , qualunque sia il rischio! Tu , Susan , spendi i tuoi giorni ad essere " eroina" , vivendo in un mondo di moralità assoluta , ma quando hai una popolazione da difendere , questo non è possibile!"
Susan , come Xavier , rifiuta di aiutare Namor , ma gli presta la Fantasticar , in quanto impossibilitato a volare.
45 minuti dopo , i terroristi Atlantidei sono pronti ad attaccare : con uno speciale strumento , isolano un grattacielo gremito di persone , togliendo loro l'aria , e facendogli morire come se fossero sott'acqua.
Namor chiama della  uno strano interlocutore tramite un dispositivo elettronico ( sarà Dr.Destino?) , per metterlo al corrente dei fatti , ma il destinatario della chiamata avvisa Namor dell'attacco terroristico in atto.
Ad Atlantide intanto , la popolazione alleata a Namor si ribella contro i nemici del re , che si sono coalizzati tra loro per formare un gruppo deciso a spodestare il Re.

battle.jpg (118741 byte)


Namor arriva sul luogo dell'attentato e si tuffa dalla Fantasticar , fino ad arrivare nei parcheggi del grattacielo dove il dispositivo è ancora in azione , e mentre cerca di distruggerlo , viene attaccato da uno dei terroristi , particolarmente forzuto.
Il capo del gruppetto si avvicina allo stordito Namor , che nonostante la botta presa , lancia minacce contro l'intero gruppo.
Il capoccia però non sembra intimidito dalle parole del Sub-Mariner , che afferma che tra poco Namor sarà un uomo senza una patria , e che al trono salirà lui , come gli è di diritto...
Infatti conclude:" Non riconosci il volto di tuo figlio , padre?"!!!!

 

Torna a "Sub-Mariner"